Cerco una notizia su ...   
        
Chi è chi ...   
        
Chi fa cosa ...   

Programma a sostegno degli studenti atleti nella scuola secondaria di II grado

Cari Presidenti,

vi prego voler prestare la massima attenzione alla comunicazione datata 7 maggio u.s. del Presidente Malagò, con allegato il Decreto Ministeriale del MIUR n. 279/2018  che afferisce ad una problematica che accompagna da anni i nostri ragazzi studenti/atleti di  alto  livello agonistico che spesso trovano difficoltà a livello di relazioni con professori e dirigenti scolastici per le  assenze a cui sono costretti per impegni agonistici o di allenamento.  

Il Decreto rinnova per 5 anni il programma realizzato in via sperimentale lo scorso anno scolastico e quello in corso e che ha visto partecipare quest’anno oltre 1.500 atleti di 33 discipline sportive.

Il programma prevede una serie di strumenti a  favore degli studenti atleti di alto livello frequentanti la scuola secondaria di II grado di qualsiasi indirizzo, sia pubblica che paritaria.

Gli strumenti previsti sono in sintesi:

-         nomina da parte della scuola di appartenenza di uno o più  tutor scolastici (docenti referenti) che seguano lo studente atleta nel suo percorso scolastico e facciano da raccordo con  la società sportiva presso la quale l’atleta svolge l’attività agonistica e  il consiglio di classe;

-         percorso formativo personalizzato;

-         possibilità di utilizzare piattaforma di e-learning per formazione a distanza  laddove richiesto  (per assenze prolungate dovute ad impegni sportivi);

-         possibilità di fruire fino al 25%  di monte ore on-line.

Inoltre si richiede in genere alle società sportive presso le quali l’atleta svolge attività agonistica di nominare un tutor sportivo (spesso è il tecnico allenatore) che faccia da raccordo con il tutor scolastico.

Per l’attuazione del programma ogni anno viene diffusa una nota ministeriale a tutte le scuole, elaborata dal MIUR in collaborazione con il CONI, nella quale vengono specificate le categorie aggiornate degli studenti-atleti che potranno usufruire del programma e tutti i dettagli operativi (termini e modalità di presentazione delle domande, certificazioni, ecc).

Ricordiamo inoltre che sempre per gli studenti-atleti delle stesse categorie, frequentanti la scuola secondaria di secondo grado di qualsiasi indirizzo, è prevista anche la possibilità di coprire l’impegno di alternanza scuola-lavoro (200-400 ore obbligatorie di alternanza) con l’impegno sportivo. Tale possibilità, che richiede comunque la stipula di una convenzione tra la scuola e la società sportiva presso la quale l’atleta svolge attività agonistica,  è stata sviluppata in collaborazione con il CONI ed è prevista in altre note del MIUR (non nel decreto allegato).

Oreste Perri
Presidente CONI Lombardia